Il mercatino delle pulci nel salotto di pietra di Lucera

AGGIORNAMENTO: L’assessore alle attività produttive Tommaso Iatesta ha dichiarato, intervistato da Costantino Montuori, che “è ferma intenzione dell’Amministrazione Civica , e mia particolare , offrire una più adeguata regolamentazione all’attività mercatale guardando alle esigenze degli operatori e a quelle dei semplici cittadini.

Alcuni espositori, a mezzo di richieste verbali, vorrebbero dirottarsi in piazza Matteotti od anche in viale della Libertà. Prima di tutto bisogna capire se tutti siano in possesso dei requisiti necessari e se quanto dovuto sia corrisposto in termini di tasse. Va detto che molti dall’attività ostensiva passano, con estrema facilità, alla vendita diretta per la quale si richiederebbe l’iscrizione alla Camera di Commercio, oppure ad altre sigle di categoria. Laddove è possibile si deve verificare se si è in regola o meno”.

L’intervista integrale: http://www.studio9tv.com/zoom.asp?id=2203

Riceviamo e pubblichiamo una lettera dell’Ing. Giammario Maggiore:

Ora la misura è colma!

Torno adesso da piazza Duomo. È la prima domenica del mese di marzo. Andavo a fare una visita al mercatino delle pulci con la curiosità di cosa avrei trovato per risolvere quel problemino della serratura antica, per tentare la fortuna di trovare qualche nuovo pezzo per la mia collezione di oggetti elettrici, per trovare qualche bella vecchia terracotta locale, per …., perché comunque era diventato un appuntamento mensile dove incontravo gli amici con la mia stessa passione, con le stesse mie manìe; per testare il polso delle presenze di forestieri foggiani o baresi in città, quello che ora si ama chiamare turismo di prossimità. Ed invece, il deserto. Continue reading