L’inno italiano rivisto in chiave moderna

Oggi vi proponiamo una rivisitazione dell’Inno di Mameli fatta da un lucerino, Vittorio Croce, 76 anni, un’emozionante e quanto mai attuale visione del nostro paese in un momento così critico per la vita sociale ed economica degli italiani. Un messaggio di speranza che unisce persino credenti e non, chiamando tutti ad unirsi intorno alla bandiera.
Il manoscritto è stato consegnato alla redazione di Adessoilsud la quale gentilmente ci ha concesso di pubblicarlo in anteprima. Buona lettura.

Fratelli, l’Italia
dal  sonno si desta..
Un grave pericolo
le avvolge la testa!
Una sola vittoria
apporge la chioma:
la Schiava di Roma
Amor proclamò!

Stringiamoci a coorte
di fronte alla morte!
Di fronte alla morte
Ragione chiamò!

Nemico atavico
fin dai primordi
rese insensibili
ottusi e sordi!
Scuotiamoci alfine
l’Eterno Messaggio
che Luce e Coraggio
infonde nei cuor!

Stringiamoci a coorte
di fronte alla morte!
Di fronte alla morte
Ragione Chiamò!

Vittorio Croce
13 Maggio 2012

 

Goffredo Mameli, scrittore dell’Inno d’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Login with Facebook:
Login