I Templari in Capitanata nel XIII secolo

Sabato 7 Ottobre, alle ore 18:30 presso il Salone di Rappresentanza del Circolo Unione sito in Piazza Duomo a Lucera(FG), si terrà il Convegno “I Templari in Capitanata nel XIII Secolo” organizzato dall’Associazione Storico-culturale “Imperiales Friderici II“.

Interverranno: il Dott. Vito Ricci, Socio ordinario della Libera Associazione Ricercatori Templari Italiani (LARTI) che ha pubblicato “Province e maestri provinciali templari nel Mezzogiorno italiano” (2017) e “I Templari nella Puglia medievale” (2009) ed è inoltre autore, tra gli altri, del recente saggio “Strategie insediative e patrimonio fondiario dei Templari in Capitanata durante il regno normanno-svevo”; Don Gaetano Schiraldi, Vice-Direttore dell’Archivio Storico Diocesano per la Diocesi Lucera-Troia, che illustrerà le testimonianze templari nel subappennino daunio settentrionale; Alessandro Strinati e il Dott. Michele Giardino, rispettivamente Responsabile Organizzativo e Presidente dell’Associazione Storico Culturale “Imperiales Friderici II”, i quali presenteranno l’equipaggiamento militare templare attraverso la sua ricostruzione a partire dalle fonti coeve.

Modera l’incontro il Dott. Alessandro De Troia, Vicepresidente dell’Associazione “Imperiales Friderici II”.

Due milioni per le mura della fortezza dal Ministero

Dal Ministero arrivano ottime notizie. In questi giorni ci sono stati stretti contatti tra Soprintendenze, Enti pubblici e Comune di Lucera e il risultato pare sia lo stanziamento di 2 milioni di euro per la cinta muraria. Apprendiamo la notizia dalla pagina Facebook “Savethecastle – Salviamo la Fortezza di Lucera” in cui è appena apparso questo post:

Ieri è stata una giornata frenetica di telefonate sul’asse Roma-Lucera
Ci è stato comunicato che sono stati stanziati i primi 2 milioni di euro per il restauro conservativo delle mura pericolanti e delle torri della Fortezza
La riunione del 26 verrà quindi posticipata ad altra data per altre programmazioni.
Noi ne approfittiamo per ringraziare di vero cuore il professor Giuliano Volpe e la dottoressa Simonetta Bonomi che mai hanno fatto mancare il loro appoggio, e il ministro Dario Franceschini con il suo staff per l’attenzione che ci hanno riservato.

A questo punto attendiamo i documenti officiali che pare debbano passare, per i controlli di rito, dalla Corte dei Conti. Il percorso è avviato, ora è necessaria una progettazione seria e continua, che faccia affidamento su tecnici e specialisti del settore della tutela e valorizzazione. Posticipato quindi l’incontro previsto per il 26 settembre.

Alessandro De Troia

Il 26 settembre appuntamento al Ministero

Ieri, 16 Settembre, il sindaco Antonio Tutolo ha pubblicato sul suo profilo Facebook il seguente messaggio:

“Castello di Lucera: ieri pomeriggio mi hanno chiamato dal Ministero per i beni culturali. L’appuntamento è al ministero il 26 settembre p. v. Alle ore 17,00. Vi terrò aggiornati. Buona giornata a tutti.”

Con molta probabilità saranno presenti i tecnici del Ministero, il prof. Giuliano Volpe, la Soprintendenza con la dott.ssa Bonomi che cercheranno, in accordo con l’amministrazione comunale, di dare risposte e si spera fondi a sostegno delle emergenze della fortezza svevo-angioina.
Attendiamo con ansia gli esiti dell’icontro e ci auguriamo possa iniziare un percorso serio di risoluzione delle emergenze e di tutela e valorizzazione dell’intera struttura.

Alessandro De Troia

“L’Elmo di Lucera” – Analisi, ricostruzione e storia del reperto in onore di Antonio Maffulli

In una terra in cui si lotta quotidianamente per la tutela del patrimonio storico, archeologico e paesaggistico non ci si può esimere dal valorizzare anche il patrimonio umano mettendo in risalto quelle storie da cui tutti dovremmo prendere esempio. Sabato 5 Agosto, alle ore 19:30, presso la Sala Convegni della Biblioteca Comunale “R. Bonghi”, si terrà l’incontro “L’Elmo di Lucera – Analisi, ricostruzione e storia del reperto in onore di Antonio Maffulli” dedicato alla figura di Antonio Maffulli che, alla fine degli anni ‘80 durante la direzione dei lavori di sterro di una delle torri perimetrali della Fortezza di Lucera, trovò un elmo, lo restaurò a sue spese e lo donò al Museo Civico della città di Lucera. Il prezioso manufatto è uno dei pochissimi esempi di elmi medievali presenti in Europa ed è stato oggetto nel 2012 della Tesi di Laurea in Archeologia del Dott. Michele Giardino che presenterà le sue ricerche volte a dare una prima datazione dell’elmo. Il Dott. Andrea Fratta di Archeologica srl, mostrerà la sua ricostruzione 3D realizzata nel 2013. A seguire l’intervento di Alessandro Strinati, responsabile operativo dell’Associazione storico-culturale “Imperiales Friderici II”, che illustrerà la ricostruzione materiale dell’elmo indossato da un cavaliere equipaggiato allo stesso modo di un miles del XIII secolo. Introdurranno la serata l’Arch. Nunzio Tomaiuoli e l’Ing. Aldo Apollo.

“L’Elmo di Lucera” – Analisi, ricostruzione e storia del reperto in onore di Antonio Maffulli
Sabato 5 Agosto 2017 – ore 19:30 – Sala convegni Biblioteca Comunale “R.Bonghi”

Previsti gli interventi di:

  • Arch. Nunzio Tomaiuoli
  • Ing. Aldo Apollo
  • Dott. Michele Giardino (Ass.ne Imperiales Friderici II)
  • Dott. Andrea Fratta (Archeologica srl)
  • Alessandro Strinati (Ass.ne Imperiales Friderici II)

Per informazioni
Alessandro De Troia
tel. 3923291977
[email protected]

“L’Elmo di Lucera” – Analisi, ricostruzione e storia del reperto in onore di Antonio Maffulli

Incendio all’interno della fortezza e nel boschetto

Riceviamo e pubblichiamo le foto del Consigliere Renzone sull’incendio che è divampato oggi e che fortunatamente è stato domato dai vigili del fuoco sul versante collinare della fortezza e persino al suo interno. La situazione sembra sotto controllo e non pare ci siano stati danni alle strutture murarie.

AGGIORNAMENTO (17:09): aggiunte altre foto (Si ringrazia Anna Ricciardi) in cui sembra che le fiamme abbiano quasi danneggiato il ponte.

AGGIORNAMENTO (16:14) : l’assessore Favilla ha confermato che non ci sono danni alle strutture murarie.

Presto seguiranno aggiornamenti. Resta ferma l’emergenza annuale dei piromani nella nostra città per cui dovrebbero intervenire, ad esempio, le autorità regionali e nazionali a tutela del bene monumentale simbolo della città nonché monumento nazionale.

Alessandro De Troia

Continue reading